Inviateci il vostro materiale

Questo è un blog aperto e saremo ben contenti di pubblicare il materiale che ci invierete. Seguite le istruzioni della pagina contatti.....

martedì 22 febbraio 2011

Senza Titolo - poesia di Costantino Cittadini

I miei anarco caotici capelli
sono linee elettriche
che proseguono come neuroni.
Diamo ormai per scontato
che stanotte non riesco a dormire,
per la tempesta magnetica del mio
sono calmo, sono già oltre la soglia.

Sono come il fresco
oltre la veranda.

E' già giorno,
l' extraterrestre proietta
il mio nero strascico,
e io, vile davanti a lui,
non mi dite che non abbia un anima,
agito nel pugno i tre dadi
dello snervante risiko
in favore della mia speranza,
io, umano troppo umano,
più umano ad ogni triplice combinazione,
dadetti dei miei olocausti e glorie.

Nessun commento:

Posta un commento